Un pugliese alla scoperta del mare di Numana

· · · | Blog

Nicola, pugliese trapiantato da qualche mese nelle Marche, fresco ospite di Dama Blu, ci ha chiesto di raccontare sul nostro blog la sua scoperta del mare di Numana…e noi siamo felici di accontentarlo!

 

Lo devo ammettere: fino a qualche tempo fa, quando si parlava di mare e natura, potevo risultare di mentalità chiusa, a tratti arrogante. Ho sempre creduto che niente fosse bello e affascinante come la mia terra d’origine. Forse perché ero immaturo, forse perché con lo scetticismo cercavo di curare la lontananza da casa degli ultimi anni. Ma da quando vivo qui nelle Marche la mia prospettiva è cambiata. Lo scetticismo è svanito, scomparso. Questa terra mi ha accolto e conquistato: è stato un feeling immediato. I colori delle colline, i profumi delle cantine, il calore delle persone: piccole scoperte quotidiane che mi hanno insegnato tanto. L’ultima in ordine di tempo? Il mare di Numana!

 

Un pugliese alla scoperta del mare di Numana

 

Ho appena trascorso un weekend magico nella Riviera del Conero, presso Damablu, ospite di  Marco e Daniela. Ho lasciato le preoccupazioni, l’ansia e il lavoro a Jesi, e mi sono immerso nel verde di questo resort affacciato sul mare di Numana. Un mare splendido che ha cullato le mie riflessioni e mi ha rigenerato per tre giorni. Ho staccato la spina e mi sono dedicato alla natura, tra mare, bici ed escursioni alla scoperta degli angoli e degli scorci più suggestivi del territorio. Non solo benessere fisico a mentale! La sera ho peccato di gola, esagerando con le specialità enograstronomiche del Conero: tagliatelle fatte a mano, piatti a base di pesce e vino bianco ghiacciato.

 

Un pugliese alla scoperta del mare di Numana

 

Cercavo relax per pensare agli ultimi mesi, particolarmente intensi, e per immaginare il futuro che mi aspetta. Cercavo relax…e l’ho trovato. I raggi del sole filtrati dai rami dei pini e degli eucalipti, l’aria di mare, il bianco delle pietra viva, l’arancio degli ibiscus: uno scenario naturale, curato in ogni minimo dettaglio. Non è stato semplice tornare in ufficio, ma il dovere chiamava! L’unica consolazione? La consapevolezza che a pochi chilometri dalla mia scrivania e dal mio pc c’è un angolo di paradiso pronto ad accogliermi nuovamente e a regalarmi l’energia migliore per affrontare gli impegni della routine quotidiana. L’ospitalità di Marco e Daniela, le storie che mi hanno raccontato, i profumi e i sapori che prima mi hanno descritto con passione, e poi fatto provare, mi hanno fatto sentire a casa! Numana, ci rivedremo presto!

 

Un pugliese alla scoperta del mare di Numana

 

 


No Comments

Leave a comment